INSTALLARE WORDPRESS IN LOCALE SU LINUX (Ubuntu e derivate)

Per prima cosa dovremo assicurarci di aver installato Xampp sul nostro sistema Linux.
Se non lo avete ancora fatto vi invito a seguire questa guida in cui spiego la procedura corretta.
Una volta installato Xampp procedere come spiegato di seguito:

1 – AVVIARE I SERVER

Nella finestra di xampp portarsi in “manage server e premere “start all”

2 – CREARE UN DATABASE

aprire un browser e nel campo degli indirizzi digitare:

http://localhost

successivamente scegliere:
phpMyAdmin
e poi
Database
Nel campo “crea un nuovo database”, digitare il nome del proprio database e poi ciccare su “crea”
Potete dare il nome che volete e crearne quanti volete.
Il mio l’ho chiamato wp1

3 – INSTALLARE WORDPRESS

scaricare wordpress da qui ed estrarre i file in una cartella creata appositamente, dandogli il nome che si desidera.
Poi mettere cartella in /opt/lampp/htdocs
Prendendo ad esempio il mio caso, ho scaricato wordpress ed inserito i file in una cartella che ho chiamato wp1 dentro alla mia home.
Dopodichè da terminale ho dato i seguenti comandi:

sudo cp -R ~/wp1 /opt/lampp/htdocs/

sudo chmod -R 777 /opt/lampp/htdocs/wp1

Il primo comando servirà per spostare i file nella directory corretta e il secondo per assegnargli i permessi.
Questo servirà per riuscire a caricare file, foto, video ecc..

4. CONFIGURAZIONE

Dentro la cartella contenente i file di WordPress rinominare il file
wp-config-sample.php in wp-config.php e aprirlo con un editor testuale.
Sostituire le seguenti parti di codice con i propri dati:
Le parti del testo da modificare sono le seguenti:

define(‘DB_NAME’, ‘database_name_here‘);
define(‘DB_USER’, ‘username_here‘);
define(‘DB_PASSWORD’, ‘password_here’);

Al posto di database_name_here digitare il nome del database che avete creato poco fa.
Nel mio caso il database era wp1, il risultato è

define(‘DB_NAME’, ‘wp1‘);

Al posto di username_here digitare root, il risultato sarà:

define(‘DB_USER’, ‘root‘);

Al posto di password_here lascia tutto bianco, il risultato sarà

define(‘DB_PASSWORD’, ”);

Fare attenzione a non eliminare gli apici.

Ora andare in fondo al file e aggiungere le seguenti stringhe:

define(‘FS_METHOD’,’direct’);

Quest’ultimo comando vi permetterà di poter installare temi e plugin anche in locale.
Salvare e chiudere il file.

Ora aprire un browser, e andare all’indirizzo:

http://localhost/nome-tua-cartella/wp-admin/

sostituendo nome-tua-cartella appunto con il nome dato precedentemente alla propria cartella dove avete inserito i file di wordpress.
Nel mio caso, visto che la cartella si chiama wp1, scriverò:

http://localhost/wp1/wp-admin/

Seguire le istruzioni a schermo, scelta del nome del blog, password che sceglierete per wordpress ecc, e al termine potrete finalmente utilizzare WordPress in Locale.

Se questo articolo ti è stato utile, ti chiedo di valutare di installare Brave Browser sui tuoi dispositivi (PC, Tablet o smartphone) tramite il mio referral link, dato che il mio sito è verificato Brave il che significa che ad ogni installazione effettuata tramite il mio REF verrò ricompensato con alcuni token.

Perché dovresti utilizzare Brave? Innanzitutto perché è il browser che più di ogni altro rispetta la privacy degli utenti ma anche per molto altro. Leggi questo mio articolo per approfondire.